On top
Share button

L'ingrossamento non chirurgico del pene. Perché ingrossare il pene con questa procedura innovativa e mini-invasiva.

Al giorno d'oggi sempre più persone ricercano il benessere fisico e psicologico. Lo stare bene con sé stessi porta a vivere la vita in modo più appagante, o anche semplicemente più sereno. Il vero e proprio boom di procedure chirurgiche e medico-estetiche che osserviamo negli ultimi anni testimonia la grande attenzione che uomini e donne dedicano al proprio corpo. Perché piacersi di più significa maggiore autostima, maggiore fiducia in sé stessi e maggiore serenità nelle attività, ludiche o lavorative, di tutti i giorni.

In questo contesto anche la medicina sessuale assume grande rilevanza. Basti pensare che nel 2006 in Italia non si praticavano (e nemmeno se ne conosceva l'esistenza) interventi tipo la vaginoplastica (ringiovanimento vaginale) o la labioplastica, mentre oggi queste procedure rappresentano un capitolo importante di ogni congresso di chirurgia plastico/estetica e di ginecologia.

Riguardo gli uomini, l'idea di migliorare le dimensioni del proprio organo genitale non è certo cosa solo degli ultimi tempi, ma oggi la richiesta è ulteriormente aumentata grazie alla sicurezza e all'affidabilità di tecniche che fino a pochi anni fa erano considerate controverse. Adesso la sicurezza dei materiali, unita alla maggiore esperienza dei medici e all'aumento delle conoscenze in materia, fa si che vengano proposte tecniche per l'incremento delle dimensioni con sempre maggior frequenza.

Il sottoscritto in particolare si occupa di questo specifico campo della medicina da oltre 24 anni, ha all'attivo oltre 5000 interventi di falloplastica, ha fondato e insegna nell'unica scuola al mondo di falloplastica (IAP, International Academy of Penoplasty), ed è unanimemente considerato uno dei chirughi più esperti al mondo di chirurgia plastico-estetica genitale.

L'evoluzione in medicina è fondamentale se si vuole fornire le migliori soluzioni a pazienti sempre più consapevoli e informati. Proprio per questo la ricerca di metodiche sempre più perfezionate, miniinvasive e particolarmente attente alla sicurezza ha portato all'ideazione e allo sviluppo di una tecnica che permette di ottenere un aumento significativo delle dimensioni del pene nella più assoluta innocuità. La sicurezza è fondamentale, perché andiamo a sottoporci ad una metodica per migliorare la nostra qualità di vita, e non ha alcun senso prendersi dei rischi se non vi è una patologia seria da affrontare.

Questo è l'ambito in cui è stato sviluppato "PENISFILLER", un'innovativa metodica che permette di aumentare la larghezza (e in parte anche la lunghezza) del pene.

E' innovativa perché presenta alcune novità, ma in realtà non è certo nuova, perché prima di proporla è già stata sperimentata con successo in svariate centinaia di casi, che hanno permesso di affinare la tecnica secondo quelle che sono le necessità e i desideri degli uomini.

Testimonianze

Il Penisfiller è una figata!

Emanuele (MB)

Volevo migliorare le mie dimensioni, ma ho troppa paura della chirurgia. Poi ho visto la pubblicità del penisfiller, e ho scritto per avere informazioni. Poco dopo mi è attivata una dettagliata lettera che mi ha chiarito molte cose. Ho preso appuntamento e sono andato, timoroso ma fiducioso. Il dottre ti accoglie veramente bene, è gentile e ti fa essere a tuo agio. Nel giro di un’ora avevamo fatto tutto, e senza alcun dolore! Lo consiglio.

Gianni (Roma)

Ho ottenuto un buon risultato, ma ritornerò presto per un ritocco.

Gianmaria (TO)

Sono un culturista, non ho grasso e non volevo interventi invasivi, per cui ho voluto provare il penisfiller. Devo dire che sono soddisfatto, anche se è rimasto qualche grumo.

Salvatore (BA)

Ho fatto il penis filler perché volevo qualcosa di temporaneo, che se non mi piaceva sarebbe andato via e sarei tornato come prima. In realtà ho già rifatto il ritocco annuale perché sono molto soddisfatto.

Antonio (LI)

All’inizio ero perplesso, perché lo vedevo tozzo e deforme. Poi giorno dopo giorno ho visto continui miglioramenti, e adesso è tornato accettabile, oltre che più grosso. Il dottore mi ha detto che migliorerà ancora, è passato troppo poco tempo, ma già cosi sono contento

Yari (TV)

Il risultato c’è, si vede, è innegabile. Però non è del tutto uniforme, soprattutto spostato verso la base. Ero stato avvisato e ho fatto gli esercizi, mi sembra che stia migliorando. Il problema più grosso è stare fermi per 20 giorni...

Enea (TR)

Il mio percorso è stato questo: ho preso l’appuntamento e sono andato allo studio. Il dottor Littara mi ha spiegato tutto il procedimento, i risultati e le possibili complicazioni. Ho quindi fatto la prima iniezione di 10cc di acido ialuronico. Veloce e senza dolore. I primi giorni ero preoccupato, lo vedevo gonfio, storto, non uniforme, ma il dottore me lo aveva detto. Poi ha cominciato a migliorare, ma non completamente. Sono andato a fare la seconda iniezione dopo 20 giorni, il dottore mi ha detto che sarebbe cambiato. In effetti già dopo averlo fatto ho visto molta differenza, e dopo pochi giorni è diventato uniforme e grosso. Adesso ho ripreso i rapporti, e sono molto soddisfatto, spero solo che non si riassorba troppo alla svelta!

Andrea (CN)

Bene, bene, bene! Ci vogliono due sedute, con la prima e basta nno è sufficiente. Ma con la seconda cambia tutto, e sembra veramente grosso.

Federico (CR)

E’ stato un bel risultato, ma già dopo 6 mesi avevo perso abbastanza. Purtroppo, come ha detto il dottore, consumo l’acido ialuronico molto velocemente, ma il risultato era bello, e presto lo ripeterò.

Luigi (FI)

Dove si effettua la procedura di PENISFILLER

È possibile richiedere una visita nella struttura preferita, chiamando direttamente la segreteria organizzativa. È anche possibile effettuare visita e intervento nella stessa giornata, minimizzando così gli spostamenti. Per fare questo basterà specificarlo alla segretaria o indicarlo in fase di compilazione del modulo contatti.

Per ulteriori informazioni, per prenotare una visita o per fissare la data di un intervento contattare la tutor Alessandra telefonando o inviando un Whatsapp o SMS al numero 351 685 6141, oppure scrivendole una mail a segreterialittara@gmail.com.

Entra in contatto

Copia il codice AWH71-U

Cliccando su "Invia" accetterai la Privacy Policy.